[modulo] L'ambiente e la casa del bambino

Durata: 24 ore

Sede corso: Consorzio Friuli Formazione

Giorni e orari:

  • 9 Febbraio 2018 dalle 14.00 alle 19.00
  • 10 Febbraio 2018 dalle 8.30 alle 16.30
  • 23 Febbraio 2018 dalle 14.00 alle 19.00
  • 24 Febbraio 2018 dalle 8.30 alle 16.30

La prova di fine modulo si svolgerà sabato 10 marzo dalle ore 8.30 alle ore 9.30.

 

Docenti: Rosita Gallinella, Sonia Cagnata

Titolo rilasciato: nel caso in cui il partecipante svolgesse tutte le attività previste dal modulo (preparazione della relazione) e non superasse il numero massimo di assenze consentite (1/5 delle ore totali del modulo) riceverà un attestato di partecipazione rilasciato dall'Opera Nazionale Montessori relativo alle ore frequentate e al lavoro svolto; altrimenti verrà rilasciato un attestato di frequenza sulle sole ore frequentate da parte della Direzione del corso. Il solo attestato di partecipazione rilasciato dall'ONM garantisce il riconoscimento delle relative ore e del lavoro svolto ai fini di una eventuale iscrizione ad un successivo corso per educatori della prima infanzia.

Destinatari: È particolarmente indicato per insegnanti ed educatori dei bambini di fascia d'età tra i 3 e i 6 anni, a coloro che operano nel campo dell'infanzia, genitori e a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al metodo Montessori per scoprirne le potenzialità.

 

Scadenza Iscrizioni: 7 febbraio 2018

Programma specifico del modulo

  • La funzione dell'ambiente nell'adattamento attivo del bambino. L'ambiente come risposta ai bisogni e agli interessi del bambino. L'ambiente maestro
  • L'ambiente: lo spazio, gli spazi e le occupazioni del bambino. Lo spazio articolato per le attività individuali e piccolo gruppo
  • Lo spazio arredato: caratteri, qualità, misura e disposizione degli arredi
  • L'ambiente ordinato e l'ordine psicologico e motorio del bambino
  • La cura e l'amore per l'ambiente e lo sviluppo della responsabilità sociale
  • L'ambiente come esponente della mente e della cultura del bambino

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn